Women pauses inside Al-Azhar Mosque, Cairo.

Women pauses inside Al-Azhar Mosque, Cairo.

riposo

E' difficile trovare un luogo di solitudine e tranquillità in una città come Il Cairo, in Egitto. I palazzi sono opprimenti, le strade roventi e l'immensa moltitudine di macchine e umanità si muove incessante di notte e di giorno. Ma non è impossibile.

Le moschee del Cairo non sono infatti solo luoghi di preghiera, ma anche di pace e riposo. 

I tappeti rossi della moschea di Al-Azhar accolgono il visitatore invitandolo a sedersi e riposarsi. L'ampio colonnato della Moschea di Ibn Tulun concede ombra e riparo dal sole cocente.

Il giardino della Moschea di Al-Sunqur dona refrigerio a chi si ferma tra le sue palme. Gli archi della Moschea di Al Anwar diventano un posto dove dedicarsi alla lettura o alla conversazione.

Il forte rumore di una città che non dorme mai, qua non arriva.

Dentro, è Riposo.

respite

It's hard to find a place of solitude and tranquility in a city like Cairo, in Egypt. The buildings are overwhelming, the streets are hot and the immense multitude of cars and people moves relentless day and night. But it is not impossible.

The mosques of Cairo are not only places of pray, but also peace and rest.

The red carpets of the Al-Azhar Mosque welcome visitors inviting them to sit down and rest, the large colonnade of the Mosque of Ibn Tulun gives shade and shelter from the scorching sun.

The garden of the Mosque of Al-Sunqur gives refreshment to those who rest in its palms, the arches of the Mosque of Al Anwar become a place for reading or conversation.

The loud noise of a city that never sleeps, here does not come.

Inside, it's Respite.